giovedì 26 febbraio 2015

Hic bin ein Berliner


La mia prima volta a Berlino, tante aspettative e che dire...tutte ben riposte.
Ho lasciato a Berlino un pezzo di cuore: per le sue contraddizioni, la sua architettura, la sua storia e la fissazione con il cibo vegano.
La hall di un albergo che di sera diventa una discoteca, i mezzi pubblici funzionanti 24/24.
Pura fantascienza in Italia. Già meglio a Istanbul.

Mi giro a Est e vedo la east gallery con tutti i suoi murales e il cemento che trasuda di storia, mi volto a ovest e vedo solo design, palazzi imponenti e la magia di una città che funziona bene.
Mi piace pensare che posso mangiare carne di maiale (a Istanbul missione quasi impossibile ovviamente) e non il bacon di mucca; mi piace pensare  però che se voglio una torta gluten free non devo girare cento supermercati, ma è una opzione della colazione.
Mi piace vedere come non ci sia l'esistenza di tornelli nella metropolitana e come tutto sia così alla moda e cool.

Sono rimasta davvero colpita da questa città e spero davvero di tornarci presto.
Se volete vedere tutte le foto seguitemi su instagram @eleonoramoretti e preparatevi perché ci sono tanti altri post delle cose che ho visto e annotato in questa splendida città.









2 commenti:

  1. May I simply just say what a relief to find somebody who really knows what they are discussing on the web.

    You definitely understand how to bring an issue to
    light and make it important. More people
    ought to look at this and understand this side of the story.
    It's surprising you are not more popular given that you surely possess the gift.


    Also visit my weblog: stationary bikes reviews

    RispondiElimina
  2. Joli!
















    . . . .











    S'il vous plaît, faites-moi savoir.

    Take a look at my webpage :: k3

    RispondiElimina

YOU MIGHT ALSO LIKE...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I migliori articoli di sempre!